APPIA NEL MITO

𝐏𝐀𝐒𝐎𝐋𝐈𝐍𝐈. 𝐔𝐍𝐀 𝐒𝐓𝐎𝐑𝐈𝐀 𝐑𝐎𝐌𝐀𝐍𝐀
𝐏𝐀𝐒𝐎𝐋𝐈𝐍𝐈. 𝐔𝐍𝐀 𝐒𝐓𝐎𝐑𝐈𝐀 𝐑𝐎𝐌𝐀𝐍𝐀

di e con 𝐌𝐀𝐒𝐒𝐈𝐌𝐎 𝐏𝐎𝐏𝐎𝐋𝐈𝐙𝐈𝐎 con musiche eseguite dal vivo al violoncello da Giovanna Famulari Produzione Compagnia Umberto Orsini

press to zoom
𝐈𝐍 𝐕𝐈𝐍𝐎 𝐕𝐄𝐑𝐈𝐓𝐀𝐒
𝐈𝐍 𝐕𝐈𝐍𝐎 𝐕𝐄𝐑𝐈𝐓𝐀𝐒

di e con 𝐕𝐈𝐍𝐈𝐂𝐈𝐎 𝐌𝐀𝐑𝐂𝐇𝐈𝐎𝐍𝐈 mise en éspace 𝐌𝐈𝐋𝐄𝐍𝐀 𝐌𝐀𝐍𝐂𝐈𝐍𝐈 ph. Manuela Giusto

press to zoom
𝐈𝐅𝐈𝐆𝐄𝐍𝐈𝐀 𝐈𝐍 𝐂𝐀𝐑𝐃𝐈𝐅𝐅
𝐈𝐅𝐈𝐆𝐄𝐍𝐈𝐀 𝐈𝐍 𝐂𝐀𝐑𝐃𝐈𝐅𝐅

di Gary Owen con Roberta Caronia regia Valter Malosti ph. Manuela Giusto

press to zoom
𝐏𝐀𝐒𝐎𝐋𝐈𝐍𝐈. 𝐔𝐍𝐀 𝐒𝐓𝐎𝐑𝐈𝐀 𝐑𝐎𝐌𝐀𝐍𝐀
𝐏𝐀𝐒𝐎𝐋𝐈𝐍𝐈. 𝐔𝐍𝐀 𝐒𝐓𝐎𝐑𝐈𝐀 𝐑𝐎𝐌𝐀𝐍𝐀

di e con 𝐌𝐀𝐒𝐒𝐈𝐌𝐎 𝐏𝐎𝐏𝐎𝐋𝐈𝐙𝐈𝐎 con musiche eseguite dal vivo al violoncello da Giovanna Famulari Produzione Compagnia Umberto Orsini

press to zoom
1/13

Organizzazione e gestione del Festival

sostenuto dalla Regione Lazio

all’interno del Bando Valorizzazione delle dimore storiche

luoghi: Mausoleo Cecilia Metella e Villa Torlonia a Frascati.

Seguendo il fil rouge “RICORDARE IL PRESENTE”, la rassegna si snoda in un percorso di spettacoli site-specific che hanno al centro il Mito: una via nel mito che dal passato giunge fino a noi, attraverso il nostro di rappresentarci nel tempo e nella storia. Una anàbasi, una risalita da due anni drammatici che parte dall’origine della nostra civiltà: il mito, la classicità, il tragico; per come ci parlano oggi, nella nostra società complessa, attraverso le riscritture e le diverse modalità di rielaborazione nel teatro e nella danza.

APPIA NEL MITO è anche un ritorno all’origine della nostra civiltà con un nuovo modo di guardare all’antico e alla tragedia per come ci parlano oggi, attraverso le diverse modalità di rielaborazione del teatro e della danza.

Grandi artisti e giovani compagnie si alterneranno per un mese e mezzo di programmazione, dal 18 giugno al 30 luglio, in diverse location immerse nella Storia e nel verde, tra Roma (Chiesa S. Nicola) e Frascati (Villa Torlonia), con spettacoli di teatro e danza, reading, laboratori gratuiti di teatro, danza e giocoleria. Tra gli artisti presenti: Massimo Popolizio, Vinicio Marchioni, Daniele Salvo, Viola Graziosi, Andrea Tidona, Melania Giglio e Roberta Caronia.